CONSIGLI KENYA (per le località non presenti sulla pagina effettuare la ricerca con “GOOGLE” a destra)

DIARIO DI VIAGGIO:

1) Prima di partire ho fatto tesoro di tutto cio’ che ho letto su internet relativamente al Kenya ed al residence dove anche ho soggiornato… il BARRACUDA INN per cui mi accingo a mia volta a raccontare cio’ che sono state le mie esperienze e sensazioni sperando possano essere di aiuto a qualcuno….

Siamo partiti da Verona il 5 ottobre 2007 ore 23.55, tour operator Condor, compagnia aerea Air Italy dopo aver acquistato il pacchetto sul sito www.borsaviaggi.it circa un mese e mezzo prima della partenza… tralasciamo la delusione nel vedere che ad una settimana dalla partenza il prezzo del pacchetto era calato di ben 225.00 euro!!! Allucinante! procediamo col viaggio che e’ molto meglio…

6 ottobre 2007: quando l’aereo si abbassava per l’atterraggio gia’ venivo sommessa da sensazioni pazzesche: vedere la savana, i piccoli villaggi di fango… era un po’ come fossi tornata a casa dopo lungo tempo ed a stento ho trattenuto le lacrime. Arrivo a Mombasa alle 9.10 e dopo aver elargito la prima mancia (di una lunghissima serie!) ai controllori delle valigie che volevano aprirle, verso le 10.00 siamo partiti verso Watamu e la prima cosa che ci viene detta e’ che l’impatto per chi non ha mai visto posti simili e’ molto forte; nulla di piu’ vero… La strada e’ disastrata e su alcuni punti abbastanza stretta, piu’ di un camion nel fosso e l’Africa che iniziava a scorrere davanti ai nostri occhi nella sua realta’ di tutti i giorni: gente che spinge carretti pesantissimi, banchette, case di fango….. Dopo circa 2 ore e 20 arriviamo al residence Barracuda Inn, che e’ molto carino e pulito,

la nostra camera non e’ nei villini che tutti abitano ma nel complesso di 5 appartamenti sopra la boutique…dopo l’arrabbiatura iniziale capiamo pero’ di essere abbastanza avvantaggiati in quanto la visuale e’ niente male, dal davanti vediamo la piscina ed il mare e sul dietro vediamo il mare, senza considerare che siamo vicinissimi sia alla spiaggia che al ristorante. Pranziamo di corsa e scendiamo subito in spiaggia dove subito notiamo una schiera di beach boys che non aspettano altro che noi “BANCONOTE CAMMINANTI” (come ci ha chiamato l’operatore Condor) ma noi gia’ sapevamo chi cercare, c’era stato consigliato da mia figlia di fare tutte le escursioni con questa faccetta qui sotto che risponde al nome di GIGI , quando si lava i capelli tiene i rasta liberi, senno’ li racchiude dentro ad un cappello bianco. E’ un dolcissimo ragazzo di 24 anni, e’ stata la ns ombra per tutta la vacanza e ci ha fatto assaporare il loro modo di vivere. Vive con i nonni ed i suoi fratelli/sorelle/nipoti a Watamu (non ho ben capito in quanti sono), la mamma e’ morta ed il babbo se l’e’ data a gambe. Ci ha presentato la sua famiglia, tutta brava gente, suo nonno e’ fantastico! Gli abbiamo portato dei vestitini per i bambini, penne, quaderni, matite, caramelle ecc.

Abbiamo subito iniziato le trattative per le escursioni con Gigi e Momo, lavorano assieme ma mentre Gigi si occupa di accompagnarti durante le escursioni e di farti passare una bella vacanza,

Momo si occupa dei contratti e si atteggia un po’ a “capetto”…. ma anche lui dai modi molto carini e simpatici. Abbiamo quindi fermato con loro il seguente pacchetto di escursioni al costo di 200.00 euro a testa (col villaggio, le stesse escursioni ci sarebbero costate 270.00 euro a testa, senza considerare che al safari avremmo dormito fuori dal parco!):

-safari di 2 giorni ed una notte al tzavo est con pernottamento.

2) Salve mi chiamo Elisa, il 10 Settembre scorso sono partita per un viaggio in Kenya eravamo in 4, prima di partire avevo domandato diversi pareri sull’organizzazione dei Safari, ero combattuta se farlo con il villaggio oppure con i famosi beach boys………… poi un giorno al lavoro durante la pausa pranzo ho curiosato su internet e sono capitata sul sito www.viaggeria.it ……… qui ho trovato un racconto ke faceva proprio al caso mio, parlava del kenya e dei safari: 4 ragazzi anke loro in vacanza a Watamu che raccontavano di emozioni stupende vissute; anke loro prima di partire avevano avuto i miei stessi dubbi; poi una volta arrivati là si sono fidati di Tuffo un beach boys di Watamu ke li ha accompagnati per tutta la settimana alla scoperta delle meraviglie di questa terra piena di contrasti.
Sul racconto scrivono l’indirizzo di posta elettronica di questo Tuffo e mi consigliano di andare con lui………..io provo a mandare una mail e fisso un appuntamento immaginario il pomeriggio del mio arrivo sulla spiaggia dell’Acquarius Beach resort (il ns villaggio); dopo qualke giorno con mia grande sorpresa nella posta trovo le risposta …………ERA TUFFO che accetta molto volentieri il mio appuntamento; nonostante la conferma non ero ancora del tutto sicura ke lo avrei incontrato e a casa i miei e gli amici mi prendevano in giro…………e invece il pomeriggio dell’11/09/2007 appena scesa dal pulmino (che dall’aereoporto ci aveva portarti al villaggio) indovinate ki c’era ad aspettare me ed i miei amici?……..ebbene si proprio Tuffo;
rimasi così stupita della sua correttezza ke ho confermato subito tutte le escursioni con lui che già mi aveva anticipato via mail……….220 € a testa per safari di 2 giorni 1 notte nel parco di Tsavo est, 1 giorno di safari blu nel parco marino di malindi e 1/2 giornata escursione alla città di Malindi, paghiamo 50€ di acconto e firmiamo per l’assicurazione…….tutto in regola come un’agenzia di
viaggio ke si ripetti!
io vi giro la mail di Tuffo come hanno fatto a me così potete contattarlo dall’Italia :
tuffo1@yahoo.com chiamatelo perké è una persona seria…..fidatevi dei beach boys meglio dare a loro 200€ che ai tour operetor!!!
Attenzione: per info, costi e prenotazioni su una vacanza da trascorrere in Kenya cliccare sui link delle agenzie presenti sulla pagina.

CONSIGLI KENYA (per le località non presenti sulla pagina effettuare la ricerca con “GOOGLE” a destra)ultima modifica: 2007-11-17T18:07:56+01:00da viaggivaca
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “CONSIGLI KENYA (per le località non presenti sulla pagina effettuare la ricerca con “GOOGLE” a destra)

  1. SONO TORNATA DA 1 SETTIMANA DAL KENYA BARRACUDA INN.IL VILLAGGIO E’ MOLTO CARINO,PULITO,E SI MANGIA MOLTO BENE.PURTROPPO LA MIA PERSONALE ESPERIENZA DEI BEACH BOYS IN QUESTO PERIODO E’ PIUTTOSTO NEGATIVA.FORSE LA GUERRA O IL CALO PAUROSO (70% IN MENO DI PRESENZE NEI VILLAGGI)HA CREATO UNA SITUAZIONE NON SOLO DI NECESSITA’,MA DI DOVERE NEI LORO CONFRONTI.SFOCIANDO POI UN PO’ SQUALLIDAMENTE IN RICHIESTE SESSUALI SPINTE E MANI ADDOSSO.NON NEGO CHE SIA IO CHE LA MIA COMPAGNA DI VIAGGIO SIAMO CARINE,MA NON CREDO CHE QUESTO FOSSE IL PUNTO.ERO GIA’STATA 13 ANNI FA IN KENYA VICINO AL BARRACUDA (TEMPLE POINT)MA NON RICORDAVO UNA SITUAZIONE DI QIESTO TIPO.NON CI FACEVANO USCIRE DAL VILLAGGIO SOLE.CERTO SE DOVESSI CONSIGLIARE A DUE AMICHE UN VIAGGIO IN KENYA NON LO FAREI.PER IL SAFARI SI’.SONO UN’AMANTE DELL’AFRICA,DEI PAESAGGI,DEGLI ODORI,DEGLI ANIMALI (L’HANNO SCORSO SONON ANDATA IN SUD AFRICA),MA NON DI SOGGIORNARE A WATAMU.

Lascia un commento