SULLE ORME DELL´… APPENNINO PARCO D´EUROPA

Il progetto APE è nato da un´iniziativa, promossa dalla Regione Abruzzo e da Legambiente nazionale, in collaborazione con il Ministero dell´Ambiente, al fine di favorire lo sviluppo ecosostenibile delle zone montane e di proporre l´intero arco appenninico, dove maggiore è la biodiversità e rilevante il patrimonio storico cultirale, come un unico insieme omogeneo e coerente di ambiente e cultura.

 

 

 GIORNATE

 

SULMONA – PARCO DELLA MAIELLA 

Partenza per Sulmona e incontro con gli studenti ospitanti (ITT A. Argoli – Tagliacozzo). Visita della città. Nel pomeriggio trasferimento al Parco della Maiella: itinerario Pettorano sul Gizio/Pescocostanzo. Alternative possibili: – in estate: camminata ecologica nel Bosco di S. Antonio. – in inverno: pattinaggio nel Palazzo del Ghiaccio di Roccaraso. 

 

 MAGLIANO DEI MARSI –  RISERVA NATURALE MONTE VELINO – ALBA FUCENS – TAGLIACOZZO

 

Partenza per Magliano dei Marsi e visita della Riserva Naturale Orientata Monte Velino. Camminata ecologica nel Parco Velino-Sirente. Nel pomeriggio trasferimento ad Alba Fucens, importante sito archeologico della regione. Al termine partenza per Tagliacozzo e visita del caratteristico borgo.

 

 

PARCO DEL GRAN SASSO – L´AQUILA

Partenza per il Parco del Gran Sasso e Monti della Laga: Itinerario S. Stefano di Sessanio, Rocca Calascio e Castel del Monte. Alternative possibili: – in estate: camminata ecologica con guida alpina. – in inverno: ciaspolata sulla neve con guida alpina.

Nel pomeriggio rientro all´Aquila e visita guidata della città. Al termine partenza per il rientro.

 

SCHEDA TEMATICA

L’Aquila, fondata per progetto dell’imperatore Federico II di Svevia intorno al 1230 col nome di Aquila, divenne Aquila degli Abruzzi nel 1861 e L’Aquila nel 1939, per decreto del Ministero dell´Interno. La città proiettata tra le grandi mete internazionali, definita la “gemella di Gerusalemme”, costruita per ospitare, custodire qualcosa di misterioso e importante, scelta dai Templari.

 

Sulmona …..non solo confetti! E’ un comune italiano  di 25.329 abitanti della provincia dell´Aquila. Alla scoperta di piazze, fontane, chiese, palazzi, porte e bellezze naturali.

TagliacozzoLe principali attrazioni della città sono Piazza Obelisco, una delle più armoniche di tutto l’Abruzzo, cuore pulsante del borgo antico, contornata di eleganti palazzi recentemente ristrutturati e ornata con graziose bifore, un loggiato con archi a tutto sesto e finestre rinascimentali; il Teatro Talia, un ex convento benedettino adibito a luogo di spettacolo nel 1686; il Palazzo Ducale; la chiesa e il chiostro di S. Francesco.

 

Pettorano sul Gizio, antichissimo centro fortificato dell’Abruzzo interno, le caratteristiche “pagliare” abitate dai pastori durante i periodi di transumanza sono state ristrutturate per diventare laboratori artigianali.

All’interno delle pagliare sono state aperte antiche botteghe, presso cui i turisti possono seguire corsi sui mestieri antichi e attività tradizionali.

Sono stati attivati, inoltre, corsi per apprendere gli originari metodi di costruzione edile, oltre a seminari e convegni sulle risorse culturali e naturali del posto.

Non sono mancati i suggestivi percorsi enogastronomici, destinati a far conoscere il ricco patrimonio agroalimentare abruzzese.

 

Pescocostanzo,centro di antica origine e luogo di intensa civiltà, può vantare una favorevole temperie culturale, esemplata dall’eccezionale patrimonio di monumenti rinascimentali e barocchi a testimonianza della straordinaria vicenda artistica e culturale che sviluppò soprattutto tra il 1440 e 1700. La tradizione artigiana è riuscita a rimanere viva e a salvare il patrimonio di esperienza, capacità tecnica, stile e qualità.

 

Alba Fucensè un bel sito archeologico, principalmente notevole per le sue fortificazioni conservate splendidamente. Le pareti esterne, che hanno un circuito di quasi tre chilometri, sono costruite con massi poligonali, i blocchi sono congiunti con attenzione e le facce sono lisciate.

 

S. Stefano di SessanioIl borgo è forse il più suggestivo dell´intero Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga. Esso è completamente costruito in pietra calcarea bianca, il cui candore è stato reso opaco dal tempo.

 

Rocca Calascio è una rocca situata nel territorio del comune di Calascio (AQ), a quota 1.460 metri, conosciuta per la presenza del castello che sormonta, in uno scenario di notevole bellezza paesaggistica e architettonica, l´omonimo borgo medievale abbandonato.

 

Castel del Monte è un aggregato montano fortificato dalle origine molto antiche. Conserva un bel centro storico attentamente tutelato.Veramente caratteristici sono alcuni scorci del centro storico con passaggi coperti e le porte di accesso al borgo.

 

Sulle Orme di… >>>

 

Istituto Tecnico per il Turismo >>>

SULLE ORME DELL´… APPENNINO PARCO D´EUROPAultima modifica: 2008-10-28T15:03:09+01:00da viaggivaca
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “SULLE ORME DELL´… APPENNINO PARCO D´EUROPA

Lascia un commento